giugno, 2013


Ace Ventura

Si sa che il compito di un buon detective è quello di far luce su un crimine attraverso l’investigazione e l’analisi di prove, fino a individuare il responsabile del misfatto ed, eventualmente, proteggere chi è stato o potrebbe essere minacciato da tale soggetto.
Ace Ventura è, di fatto, un detective; e bravo, anche. Cos’è che lo rende diverso dagli altri investigatori, a parte la pettinatura improbabile e la vasta gamma di smorfie? Semplice: per Ace il protect and serve si applica solo al regno animale, persone escluse. Esseri viventi come il tucano o l’ermellino possono dormire sonni più tranquilli: l’Acchiappanimali è fra noi! (altro…)

Dark Fall: Il Diario dei Misteri

L’avventura grafica è uno dei generi videoludici che meno risente delle evoluzioni tecnologiche. È un campo in cui la creatività dei game designer è messa particolarmente alla prova, e dove una buona idea e una trama ispirata possono soppiantare un aspetto tecnico non eccelso e un reparto visivo non troppo attraente. Con la giusta inventiva, un’avventura può risultare nel tempo un titolo sempreverde.
Capita quindi che nel 2004 arrivi in Italia (benché in altre parti del mondo fosse uscito due anni prima) “Dark Fall: Il Diario dei Misteri”, avventura in prima persona distribuita dalla XXv Production e autoprodotta dall’autore e sviluppatore principale, Jonathan Boakes. (altro…)

Orion Conspiracy, The

L’effetto Orion è uno strano fenomeno fisico mai verificatosi prima del 2160. Questo singolare evento riguarda la nascita di un gigantesco buco nero, apparentemente dal nulla, nei pressi della stazione spaziale Cerberus. La stazione è controllata da due compagnie, la Kobayashi e la Mogami-Hudson (l’una finalizzata alla ricerca scientifica e l’altra all’archeologia), che convivono in un rapporto a prima vista amichevole, ma in realtà logorato da una guerra combattuta pochi anni prima.
Un giorno, a un giovane scienziato viene affidata una missione di routine nello spazio. Per ragioni sconosciute, però, l’operazione finisce in tragedia e il ragazzo viene risucchiato dal buco nero. Devlin McCormack, giunto da lì a poco sulla Cerberus in occasione dei funerali del figlio, comprende ben presto che la sua morte non è stata un incidente: uno strano messaggio anonimo infilato sotto la porta gli comunica che è stato ucciso.
Devlin indaga sull’accaduto interrogando tutti i presenti, ma purtroppo lo shuttle che ha il compito di riportarlo a casa è prossimo all’arrivo. Per questo motivo, il primo compito dell’uomo sarà impedire la venuta della navetta ‘taxi’, dopodiché potrà dedicarsi alla ricerca della verità. Ma si sa: scavando troppo a fondo, si rischia di far venire alla luce molto più di ciò che si vorrebbe effettivamente scoprire. (altro…)

Lost in Blue

Un naufragio. Un giovane, solo in un’isola apparentemente deserta e incontaminata. Una bella fanciulla, anch’essa scampata al naufragio e totalmente dipendente dal ragazzo.
È un sogno?
Piuttosto, è un incubo…

Lost in Blue”, titolo per Nintendo DS prodotto dalla Konami e firmato da Kazuhiko Takata (ex programmatore della Square), può essere definito come un survival game con timidi elementi di gioco di ruolo e avventura grafica. Il gioco, uscito nell’anno 2005, prende il testimone di “Survival Kids”, un gioco edito per Game Boy Color nel ’99 di cui questo “Lost in Blue” è considerato il seguito spirituale.
L’obiettivo del giovane Keith è quello di riuscire a sopravvivere all’interno dell’isola e trovare il modo di tornare al mondo civilizzato. Essere capaci di nutrirsi adeguatamente diventerà da subito il suo problema principale. (altro…)

Art of Murder: La Crudele Arte dell’Omicidio

A una giovane agente dell’FBI, Nicole Bonnett, viene affidato un caso molto particolare su cui indagare: una serie di omicidi misteriosi compiuti da un killer che asporta il cuore della vittima servendosi di un pugnale rituale. Dopo aver assistito alla morte di un suo collega – un evento apparentemente slegato dalla sua indagine – Nicole tenta di essere assegnata al nuovo caso, ma la dura imposizione del capo Leon Chaser la obbliga a seguire gli assassinii rituali. Forse, però, i due casi non sono davvero scollegati, e gli strani messaggi provenienti dall’invisibile Nick Romsky, collega di Nicole, sembrano confermare tale ipotesi. (altro…)

Metropolis Crimes

All’interno della corrotta e decadente città di Metropolis il crimine divampa, e il detective privato Red Johnson sembra l’unico in grado di dispensare un po’ di giustizia. Sotto lo sguardo scettico della polizia, il rosso investigatore sarà coinvolto in intricati casi di omicidio in cui sarà costretto a scovare il responsabile nel più breve tempo possibile, prima che tutto venga archiviato dal superficiale agente Robert.

Lexis Numérique, la casa francese già responsabile dei particolarissimi “In Memoriam” e “Experience 112”, apre la serie dedicata al giovane Red Johnson con “Metropolis Crimes”, titolo edito nel 2009 solo per Nintendo DS.
Come facilmente immaginabile, il gameplay dell’avventura cerca di sfruttare l’hardware della console nipponica nel modo più completo possibile: durante i quattro casi previsti (di difficoltà crescente), il team di Eric Viennot propone infatti una serie di situazioni in cui ogni componente del DS, dallo schermo touch al microfono incorporato, viene ampiamente adoperata. (altro…)

X-Files Game, The

I casi catalogati con la lettera ‘X’ sono quelle indagini irrisolte, bizzarre e apparentemente senza senso che vengono confinate in un angusto cassetto sotto chili di polvere. Nessun detective degno di questo nome, infatti, lavorerebbe mai a investigazioni che riguardano lupi mannari, vampiri, alieni e tutto ciò a cui la scienza non ha potuto o voluto dare uno spiegazione.
Nessuno, tranne lo ‘spettrale’ agente speciale Fox Mulder. Sbattuto dietro a una scrivania in un piccolo scantinato dell’FBI, l’imperturbabile detective dell’assurdo lavora con dedizione a questi ‘X File’, con la ferrea convinzione che il paranormale esista davvero. Per qualche ragione, le sue ricerche finiscono per attirare l’attenzione delle alte sfere che, per timore che possa scoprire risvolti scomodi in cui è implicato il governo, gli affiancano la rigida dottoressa Dana Scully auspicando segretamente che la donna riesca a screditare il lavoro del giovane agente. I due però finiscono per unirsi e lavorare insieme e, con i loro personali punti di vista, precisi ma opposti, danno vita a una delle serie tv più intelligenti e ispirate di sempre: “X-Files”.
L’impareggiabile miscela di fantastico, mistero e rigore scientifico, insieme alle intricate ed emozionanti vicende personali dei personaggi, hanno fatto del serial di Chris Carter uno degli show più innovativi e imitati della storia, che ha lanciato un vero e proprio trend riguardante cospirazioni governative e un esercito di alieni grigi dagli occhi a mandorla. Al culmine del successo, nel 1998, la Fox commissionò all’Hyperbole Studios il compito di realizzare un tie-in della serie che rispettasse i punti di forza e la mitologia del mondo in cui si muove il duo di singolari agenti. (altro…)

Phoenix Wright: Ace Attorney

Phoenix ‘Nick’ Wright è un giovane avvocato difensore – fresco di laurea – che vive in una non precisata cittadina americana del 2016. Nonostante il suo look non sia esattamente convenzionale – i capelli sparati all’indietro sono forse più adatti a un giocatore della New Team – e la sua esperienza sia pari a zero, il ragazzo dimostra da subito ottime potenzialità, come percepisce il suo mentore, l’avvocato Mia Fey. Ben presto Phoenix dovrà davvero tirar fuori le unghie per difendere il suo cliente, trovandosi contro non solo un gran numero di prove schiaccianti, ma anche il rodato procuratore Miles ‘Edgey’ Edgeworth, ben poco propenso a scrupoli morali. Per fortuna, l’eroe potrà contare sull’aiuto fidato della sorellina di Mia, Maya Fey, una ragazzina ottimista che nasconde dei misteriosi poteri da medium. (altro…)

SPOILER ALERT

      Data la natura di approfondi- mento degli articoli inclusi in questo sito, è piuttosto semplice incappare in diversi spoiler (comprese delle anticipazioni sul finale dei titoli trattati). Se siete in cerca di recensioni più classiche e spoiler free, fiondatevi su Adventure’s Planet.

Commenti recenti

Visite

Oggi: 0